Andrea Tritto

Conseguito il diploma di maturità classica, si è diplomato a pieni voti in pianoforte presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove ha inoltre seguito i corsi di tecniche di direzione e concertazione e di direzione di gruppi vocali. Presso la medesima istituzione è ora iscritto al Triennio Accademico di organo e composizione organistica nella classe del M° Giovanni Battista Mazza.
Studia privatamente con il M° Fausto Caporali improvvisazione organistica. Ha compiuto gli studi di pianoforte jazz a Milano presso l’Accademia Internazionale della Musica – Civici Corsi di Jazz. Si segnala la partecipazione ad un seminario sulle tecniche d’improvvisazione tenuto dal M° Ben Goldberg ed a masterclass organistiche con Ludger Lohmann, Domenico Severin e Olivier Penin. È organista titolare presso la chiesa prepositurale di S. Martino in Lambrate di Milano e presta servizio anche nella chiesa dei SS. Carlo e Anna di San Felice (MI). Come pianista ha suonato presso teatri e centri culturali ed ha partecipato alle rassegne “Break in Jazz”, “Piano City – Milano” e “MITO SettembreMusica”; è stato inoltre diretto dai Maestri Franco Cerri, Paolo Tomelleri, Daniele Lombardi, Alberto Serrapiglio e Fabrizio Meloni ed ha partecipato alla prima esecuzione mondiale di “Dark Matter” del compositore Emanuel Pimenta. In qualità di organista tiene regolarmente concerti e vespri d’organo in diverse chiese milanesi e liguri; è inoltre direttore artistico della “Rassegna organistica di S. Michele Arcangelo e S. Rita”. Già direttore del gruppo vocale “I Quattrocantori”, è fondatore e direttore del coro “Vocensemble”, con cui svolge attività concertistica. A queste attività affianca quella di insegnante di musica.