Eni Lulja

Si laurea in chitarra classica con la votazione di 110 e lode presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano, sotto la guida del M° Renato Spadari e del M° Vittorio Casagrande. Parallelamente, studia chitarra elettrica contemporanea con il
M° Francesco Zago.
Ammessa nella classe del M° Lorenzo Micheli, frequenta attualmente il Master of Arts in Music Pedagogy, presso il Conservatorio della Svizzera Italiana.
Prende parte a diverse masterclasses di perfezionamento con importanti maestri tra cui Jonathan Leathwood, Pavel Steidl, Lorenzo Micheli, Claudio Maccari e Paolo Pugliese, Aldo Minella.
Si esibisce da solista e in formazioni cameristiche in Italia, Belgio e Svizzera, in numerosi luoghi e rassegne concertistiche: Triennale di Milano, Pinacoteca di Brera, Auditorium Gaber, Grattacielo Pirelli (MI), Auditorium Lattuada, (MI), Casa degli Artisti Giacomo Vittone (TN); Casa Verdi (MI); Casa delle Donne (MI), Museo Van Bureen (Bruxelles), rassegna “Ticino Musica” (Lugano), Festival Chitarristico Internazionale Bustese (MI), “Notti Trasfigurate” a Villa Simonetta (MI) “Cortili Aperti” (MI), Radio pulsante Web, e così via.
In ambito cameristico, sperimenta diverse formazioni con lo scopo di approfondire e divulgare brani originali e trascrizioni, che spaziano dalla musica classica, a quella folklorica fino al rock.
Nel 2016 registra in duo, con la chitarrista Elisa La Marca, il brano “The Creation of The World” del compositore americano Bill Whitley, per l’etichetta Ravello Records.
La formazione musicale è affiancata dalla passione e la dedizione per le discipline umanistiche: consegue a pieni voti la laurea triennale in Scienze dell’Antichità con relatore Prof.ssa Giampiera Arrigoni presso l’Università degli Studi di Milano, dove è prossima a conseguire la laurea magistrale in Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità, con relatori Prof. Emilio Sala e Prof. Giuseppe Lozza.
Dal 2012 è insegnante di chitarra classica presso la Scuola di Musica “Ottava Nota”.